La promessa di un luogo sacro

Valery Koshlyakov, Homeless Paradise, 2012

L’esperienza del sacro corrisponde sempre a un luogo sacro. Un luogo come una specie di promessa di casa che non fallisce. Tutte le esperienze sacre e religiose hanno a che fare con il luogo. I luoghi delle nostre origini influenzeranno la nostra vita e l’attendibilità nei confronti delle cose e delle persone.

Continua a leggere

Dal 900 al 2000

Anish Kapoor, Acension cosa contemporary sacred art novecento duemila 900 2000

La rivoluzione che stiamo vivendo è caratterizzata dalla velocità di trasmissione di dati, dall’importanza data alle telecomunicazioni e all’informazione in rete. Cambia il rapporto che abbiamo con lo spazio ed il tempo. Come è avvenuto per le grandi svolte tecnologiche politica, società e religioni sono state osservate dagli artisti in una maniera diversa.

Continua a leggere

L’arte delle cose

Atelier Van Lieshout, The caretaker, 2003 cosa contemporary sacred art sacro contemporaneo sculpture atelier van lieshout design arte pieta

Cosa è la parola più usata al mondo, esiste in tutte le lingue e vuol dire tutto. Prima di utilizzare cosa veniva utilizzata la parola res, che deriva da reale, realtà. È solo nel medioevo che il termine causa diventa cosa, come se l’uomo fosse chiamato in causa per essere giudice della ragione.

Continua a leggere