Anselm Kiefer | Religione, rovine e alchimia

Anselm Kiefer, I Sette Palazzi Celesti, 2004-2015

Anselm Kiefer inizia la produzione di tele di grandi dimensioni ispirandosi alla filosofa e alla mitologia tedesca. I suoi interessi per l’alchimia lo portano a inserire nelle sue opere materiali simbolici come piombo, sabbia, paglia e semi. A metà degli anni ’80 visita Gerusalemme dove rimane colpito dalla tradizione mistica ebraica della Cabala.

Continue Reading

Tappeto, nicchia di preghiera

Martin Roth, Persian rugs, installation Korean Cultural Centre Designboom, 2016 tappeto cosa contemporary sacred art

Nel corso dei secoli i muri e gli arazzi in occidente, le moschee e i tappeti in Asia hanno trasmesso conoscenza attraverso simboli e disegni. I simboli più antichi fanno sempre riferimento a concetti interessanti legati alla storia, alle religione, alla cultura. Questi soprattutto richiamano la dimensione divina. Il tappeto è per gli artigiani orientali un elemento per poter esprimere, tramandare e raccontare. Sono un mezzo di comunicazione.

Continue Reading

Immacolata di marmo

Fabio Viale, Madonna, 2010 immacolata concezione cosa contemporary sacred art

L’8 dicembre dell’anno 1854, papa Pio IX proclamò l’Ineffabilis Deus, il dogma dell’ Immacolata Concezione. Questo momento rende ufficiale una devozione già accettata dal punto di vista teologico e diffusa in tutto il mondo cattolico.

Continue Reading

Dal 900 al 2000

Anish Kapoor, Acension cosa contemporary sacred art novecento duemila 900 2000

La rivoluzione che stiamo vivendo è caratterizzata dalla velocità di trasmissione di dati, dall’importanza data alle telecomunicazioni e all’informazione in rete. Cambia il rapporto che abbiamo con lo spazio ed il tempo. Come è avvenuto per le grandi svolte tecnologiche politica, società e religioni sono state osservate dagli artisti in una maniera diversa.

Continue Reading